Bobby Soul

plays that funky music

Live at Mag Mell (2013)


ITUNES

BANDCAMP

E’ una vita sulla strada la nostra. Più o meno quattro concerti alla settimana, in genere in posti che possono ospitare un piccolo pubblico, 30 persone in media, ma tanti piccoli posti un po’ in tutta Italia. Ci siamo dovuti ristrutturare un po’ e Alessio Caorsi, che è prevalentemente un chitarrista elettrico, si è organizzato con l’acustica e ha inventato un suono e un modo di portare il tempo che potesse accordarsi con la mia voce e il mio temperamento. Su suggerimento di Marcello Milanese, il produttore di questo CD, che mi vedeva battere forsennatamente i tacchi delle povere scarpe per terra, Alessio ha anche costruito una cassa di legno, da una scatola per cognac, con dentro un altoparlante riciclato da un autoradio. Questa scatola si chiama Stomp Box e posso dire che ci ha portato fortuna e ha impresso una svolta fortemente ritmica alla nostra musica.
Lungo la strada abbiamo incontrato altri viandanti che come noi girano incessantemente per le vie del suono. Uno di loro, Andrea Giannoni aka Harpo, soffia ferocemente nelle sue armoniche, canta e racconta di Blues e della sua Lunigiana ed è un fantastico fratello che ha partecipato a questo album. C’è Chicco Parisi al basso, che è stato con noi nella non lunga ma molto intensa esperienza con The Knickers, che ha contribuito non poco alla realizzazione del precedente “Conseguenze del Groove” e che viene dal mondo del Metal, a testimoniare che quando c’è empatia non esistono differenze di genere. C’è Marcello Milanese – saggio uomo di Blues – che ha avuto la pensata di far registrare da Eduardo Adamo questo album dal vivo (per tre quarti poi capirete perchè) ad Alessandria, Mag Mell. Canta e suona la chitarra in due canzoni qui.
E c’è la Blind Bonobos Band (Massimo Tarozzi, Andrea Alesso, Alberto Parodi, Alessio Caorsi), la band elettrica che ha suonato le tre bonus track che sono brani originali.In totale 14 canzoni, 8 cover e 6 brani originali, 11 dei quali registrati dal vivo (in sessioni pomeridiana a porte chiuse e serale col pubblico).
Questo per quanto riguarda noi musicisti. Perchè la parte più importante della storia è che questo album è stato realizzato grazie a Riserva Sonora Records, al Pasto di Varsavia e, soprattutto, grazie al contributo di chi ci aiutato finanziandolo attraverso Musicraiser.
Vi abbracciamo tutti, quelli che hanno contribuito, quelli che vengono ai concerti, quelli che compreranno o scaricheranno questo album e quelli che semplicemente lo ascolteranno in rete.

RECENSIONI E INTERVISTE

Matteo Iosio su Rockgarage

Antonella Gucci su Musicalnews

Emiliano Berardi su Settecorde

Fabio Pozzi su IndieEye

Marco Giorcelli su Sodapop

Luca Trambusti su Rockandrollradio (con streaming del live al Rock’n'Roll Club di Milano)

Doriana Tozzi Ithinkmagazine

Carmen Pierri su Melodicamente

Raffaella Sbrescia su Ritratti di note

R.U. su Mentelocale

Lucia Marchiò su Repubblica.it

Luca Benedetti su Vivimilano.corriere.it

Sonora Jones su Rokkus Radio (U.S.A.)

Paolo Ferrari su Sugonews

Manuele Foti su Il Megafono

Franciscus su Out

Maurizio Castagna su Riserva Indie

Agostino Spolaore su Blu Radio Veneto

James Cook su L’esplorazioni del Capitano Cook

Marco Garavelli Linea Rock Radio Lombardia

Hurt (uno spezzone dell’intervista con live)